Pubblicato il 18 Maggio 2020

SMART WORKING- Una specie reattiva ai cambiamenti !

 

Maggio 2020 stiamo tornando alla normalita’? 

Forse e’ troppo  presto ?

Si poteva fare meglio ?

 

Cio’ che e’ successo con  il Coronavirus ha qualcosa di incredibile  e di innaturale e su questo non c'e nessun dubbio.

 

Tutte le certezze che avevamo tutte le liberta’ che oramai non apprezzavamo piu’ tanto erano scontate banali dovute ecco ……tutto questo e’ stato momentaneamente spazzato via,  dalla nostra quotidianita‘

 

Il colpevole e’ ben chiaro  a tutti e ha un nome COVID 19 o per gli  amici CORONAVIRUS  quasi fosse un lontano parente di un conosciuto  personaggio che ha dato a vedere molto in questi anni .

 

Con il suo avvento abbiamo riscoperto valori e situazioni oramai purtroppo , dimenticate dalla quotidianita’ quale la famiglia , il passare del tempo con i propri figli,  fare i maestri per loro, fare i mariti o le mogli a tempo pieno   e lavorare da casa in Smart Working 

 

Tutti bloccati in casa tutti chiusi dentro le proprie  alcove , in attesa che tutto passi e si torni presto alla normalita’ .

 

Ma in questa situazione il TURISMO ha subito, insieme ad altri settori delle vere e proprie batoste !!!

 

Si parla che i Big del settore degli affitti brevi ,Aribnb per primo abbia dovuto procedere ad un drastico licenziamento  di massa, quasi fossimo arrivati ad un punto senza ritorno 

 

Va bene, e’  tutto  corretto che nel momento in cui un evento prende il sopravvento sulla normale vita quotidiana di una persona , paese ,citta’ ,nazione o come in questo caso tutto il MONDO si debbano effettuare scelte difficoltose e dolorose magari anche per chi le fa e non solo, per chi le riceve .

 

Ma dopo la burrasca arriva sempre il sereno per cui che fare ora, in attesa che tutto torni alla normalita’ .

 

Ecco che nascono I PIONIERI DEGLI  EVENTI !

Cosi io li chiamo chi all'interno di un emergenza cercano e trovano la via di uscita anche se questo comporta mutazione della loro  ordinaria qualità' di vita 

 

Questi PIONERI nel settore del turismo , stanno convertendo gli appartamenti da sempre affittati come casa vacanze   con alte  rendite incaca/Ufficio.

Questa nuova relata offre' l'opportunità a chi necessita' e abbiamo la possibilita'  di lavorare in Smart Working di  stare in  un ambiente senza dover dividere i propri impegni lavorativi con quelli familiari .

Con questa nuova realtà i proprietari o le societa  si trovano a mantenere una rendita dei loro immobile degli immobili che gestiscono in attesa che le nubi si diradino  

Queste location si stanno trasformando temporaneamente in veri e propri ambienti lavorativi che cognugano un ambiente confortevole con un ufficio a tutto TONDO .

 

Una delle caratteristiche di queste nuove realta’ sono gli accessori di ufficio che vengono acquistati al fine  di rendere  confortevole agevole e comoda l’attivita’ lavorativa 

Gli accessori da una classifica che identifica  i piu ricercati per tipologia sono  

 

1- Poltrone - eccone alcune comode. 

Songmics Poltrona Girevole Sedia Direzionaleda Ufficio, Finta_Pelle, Nero

 

2-Poggiapiedi

Techly 305564 Poggiapiedi Regolabile Nero

 

 AmazonBasics - Poggiapiedi

 

3-Monitor 

Philips Monitor 223V5LHSB2 Monitor LCD-TFT per PC Desktop 21,5" LED, Full HD, 1920 x 1080, 5 ms, HDMI, VGA, Attacco VESA, Nero

 

4-Lavapavimenti -Sanificazione

Vileda Turbo Sistema Lavapavimenti Rotante con Manico Telescopico e Fiocco, 55 - 130 cm, Rosso/Nero

 

5-Guanti da Lavoro ;

12 paia di guanti in lattice NITRAS Nylotex mano scarpe, 3520

 

6-Cuffie ;

Logitech H110 Cuffie Cablate, Stereo con Microfono per Computer, Cancellazione Rumore, ‎Doppio Jack Audio da 3.5 mm, PC/Mac/Laptop, Grigio

 

7-Tavolino da caffe' ;

ZHILONG Nordico Soggiorno Tavolino da caffè, Tondo Tavolino Divano in Vetro Temperato, Piano Tavolo in Vetro Trasparente E Base Metallica Dorata,23.6''×17.7''

 

8- Scanner 

CZUR ET18 Pro Professionale Scanner Portatile con Funzione OCR per Documenti A3, Libro, Compatibile per Mac e Windows, Convertito in PDF/PDF Ricercabile/TIFF/Word/Excel

 

Questa nuova realta’ mi fa tornare alla mente i miei  anni scolastici dove studiando i cambiamenti della natura e dell’adattamento che la stessa comporta ogni volta che un evento muta le caratteristiche originali  in una citazione di Darwin :

 

“Non è la più   forte delle specie che sopravvive, né la più  intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti.”


ecco allora che questo CORONAVIRUS  ci lascia in eredita’ un grosso cambiamento strutturale e di adattamento a nuove realta’ che se  pur per un periodo , una parentesi della nostra vita  ha dato sicuramente spunto a degli  animali di reagire ai cambiamenti 

 

By Fabio 

 

Leggi i commenti

Scritto da Notizie immobiliari

Con tag #Affitti locazioni, #informazioni ed andamenti, #tutto per la casa

Repost0

Pubblicato il 7 Maggio 2020

 Garantire una casa per tutti – Lo Stato sostenga con politiche corrette per il settore immobiliare

 

Da tempo in Italia si vive   una situazione di emergenza legata alla casa 

 

Nelle citta' soprattutto quelle del Nord ed alcune del centro gli anni del Boom edilizio 60/70 ando’ a colmare la mancanza di case disponibili .

 

Le politiche che poi si sono susseguite, hanno evidenziato non piu’ di una necessita di abitazioni ma di sostenibilita’ economica .

 

L’aumento non controllato dei canoni di affitto ha portato ad una emergenza sfratti che se da una parte, crea disagio e situazioni familiari tragiche sulla soglia  della poverta’ dall’altra , ha sempre piu’ irrigidito i locatari nel concedere le loro proprieta’ in locazione ,a fronte di solide garanzie economiche e reddituali e finanziarie .

 

Da questo il problema quindi si e’ spostato non dall’emergenza abitazioni poiche’ l’offerta di case ben sostiene e soddisfa le domande ,  ma di sosteniblita' economica

 

Negli anni dell’industrializzazione le citta’ hanno subito un grande aumento di residenti , che poi con l' avvento di internet e degli  affitti  a breve tempo , hanno fatto in modo che i canoni di locazioni subissero  forti incrementi 

 

Questa nuova realta’ ha di fatto svuotato le citta’ di residenti a fronte di inquilini temporanei /studenti  che garantiscono  maggior redditivita’  a fronte di minor  rischi da parte dei locatari , in quanto un mercato con target diverso della tipica famiglia, giovani coppie etc  ,

 

In questo momento Post Covid , si comincia a denotare un cambiamento da parte dei locatari a fronte della mancanza del turismo e della chiusura delle scuole ,appunto dovuto all’attuale situazione 

 

In questa fase si vedono immobili che fino a prima del Covid erano locati solo a breve periodo , convertiti in locazioni a lungo periodo .

 

Cio pero’ contrasta con i canoni richiesti  in quanto i locatori figli  di un mercato delle locazioni sempre in fermento negli ultimi anni sono refrattari  ad una diminuzione  del  prezzo rispetto al pre-Covid .

 

Questa loro avversita’ si scontra con le possibilta’ economiche degli attuali inquilini essendo di un   target ed una sostenibilita’ economica diversa  in quanto   lavoratori stabili in cerca di alloggi in condivisione, piuttosto che famiglie  o giovani coppie .

 

Questa situazione dovra’ trovare il proprio break even point tra incrocio domanda/offerta.

  

Fermo restando la volonta’ di alcuni locatari di non locare  l’immobile  piuttosto che locarlo  a fronte di una diminuzione del prezzo  il  punto e’!!!!!!!!…… ma fino a quando attenderanno prima di apportare le diminuzioni che il nuovo mercato impone  al canone di locazione ?

 

Meglio l’uovo oggi che la gallina domani o cosa ?

 

I mesi che seguiranno tracceranno  linee guida importanti perche’ se una cosa la storia insegna  e' quella che   dopo una grande crisi ,tutto cambia ma tutto si allinea alle  nuove regole del mercato  ed esigenze che questa nel bene o nel male lascia in eredita ‘ 

 

Vedremo nei prossimi mesi !!!

 

 Fabio 

 

Leggi i commenti

Repost0