Assicurazione sulla casa 2

Pubblicato il 18 Settembre 2009

Assicurazione sulla casa 2

In genere quando la casa è provvista di sistemi di sicurezza, la polizza viene scontata.

Maggiore è la tecnologia e l’efficacia del sistema di sicurezza e maggiore è lo sconto.

Quando si tratta di sistemi di sicurezza passivi, cioè di porte e finestre blindate, presenza di inferriate, vetrate blindate, etc, gli sconti sono minimi. Quando si tratta di sistemi di antifurto più avanzati, detti attivi, che segnalano cioè la presenza di estranei nell’appartamento, come sirene, lampeggiatori, telecamere, sensori perimetrali o ancor di più il telecollegamento con le forze dell’ordine, gli sconti sono in genere più elevati.

Innanzitutto è bene tener presente che la polizza assicurativa per la casa è strettamente legata alle caratteristiche dell’abitazione: se per esempio subiamo un furto di oggetti all’interno della casa, senza che i mezzi di chiusura (porte e finestre) subiscano scasso (quindi da persone che potremmo aver noi stessi introdotto in casa), l’assicurazione per la casa non è tenuta a risarcire tale danno. In secondo luogo, subito dopo aver stipulato una polizza assicurativa per la casa, occorre:
 

1) fare una stima il più precisa possibile del valore totale dei beni posseduti all’interno della casa (tra mobili, oggetti di valore e apparecchi elettronici)
 

2) comunicare il cambiamento di valore in caso di acquisti di un certo tipo successivi alla stipula della polizza, per modificare anche il massimale dell’indennizzo in caso di furto
 

3) tenere traccia, con documenti e scontrini e magari anche con fotografie, del valore dei beni che si posseggono e che si sono conteggiati per stipulare la polizza
 

4) se alcuni beni di valore che si intende comprendere nella polizza sono dei regali, è bene fornirsi della dichiarazione del rivenditore, in merito al valore economico degli stessi
 

5) in caso di furto, la prima cosa da fare è la denuncia alle forze dell’ordine, dove oltre all’elenco degli oggetti rubati, bisogna fornire una stima del loro valore: in questo caso se si dichiara il falso, si è perseguibili dalla legge
 

6) le compagnie assicurative devono essere fornite della copia della denuncia: questa, data la consapevolezza dell’illegalità del dichiarare dati falsi, dovrebbe bastare all’assicurazione come garanzia dei beni rubati e del loro valore.

Tutto questo è necessario per evitare che la compagnia assicurativa non riconosca l’entità del danno subito e quindi che non risarcisca il valore pattuito nella polizza appunto in caso di furto. In teoria poi, il valore dei beni assicurati si può ottenere rimpiazzando i beni stessi con altri nuovi uguali o equivalenti per rendimento economico.

Nelle polizze che riguardano incendio, furto con scasso, atti vandalici, fenomeni elettrici, perdite d’acqua, rottura dei cristalli, etc, il risarcimento è rappresentato dalla riparazione dei danni da parte di tecnici specializzati. Questa opzione è solitamente compresa nel contratto base: il preventivo per la riparazione dei danni, preparato da un tecnico scelto dal contraente ed eventualmente comprovata da un tecnico dell’agenzia di assicurazioni, sarà il corrispettivo che dovrà essere rimborsato al contraente da parte della compagnia assicurativa.

In caso di trasloco da un’abitazione ad un’altra è possibile nella maggior parte dei casi, trasferire anche la polizza assicurativa. Naturalmente prendendo accordi con la compagnia di assicurazioni, è necessario confrontare la compatibilità delle garanzie, delle somme assicurate e delle condizioni stipulate nella polizza, con le caratteristiche della nuova casa. Se le caratteristiche coincidono, l’assicurazione provvederà semplicemente a cambiare i dati relativi all’abitazione. Se le caratteristiche cambiano in modo tale da prevedere una variazione del contratto assicurativo, questo sarà quindi modificato adeguatamente: se per esempio nella casa nuova sono presenti sistemi di antifurto che nell’abitazione precedente non c’erano, il premio dell’assicurazione sarà diminuito, e viceversa
Finte  : http://blog.mioaffitto.it/

Scritto da Notizie immobiliari

Con tag #le assicurazioni

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post