Crepe nei Muri :quale materiale usare

Pubblicato il 30 Settembre 2009

D

OCUMENTO D'INFORMAZIONE TECNICA 210

GIOLLIPLAST GUM ANTIALGHE

PITTURA ELASTICA PER PARETI CAVILLATE

1) GENERALITA' E INDICAZIONI DI IMPIEGO

1.1) Rivestimento a base di speciali resine acriliche elastomeriche plastificate e particolari extenders selezionati checonferiscono al prodotto notevoli proprietà elastiche, impermeabilizzanti ed antifessurazione.

 

Plastigum

rappresenta inoltre un'ottima barriera per la protezione dei manufatti cementizi contro i gas inquinanti e contro la

carbonatazione dovuta alla presenza di CO

 

2 nella atmosfera.

1.2) Indicazioni d'impiego:

Plastigum

 

 

2) CARATTERISTICHE DI IDENTIFICAZIONE

2.1)Tipo di resina: Copolimeri acrilici elastomerici con plastificazione Peso specifico: 1430 g.litro ± 30 g.litro Residuo secco in massa: 83 % ± 1%  Aspetto: opaco pH al confezionamento:~ 8,5

Viscosità cinematica alla temperatura di 20 °C:con Brookfield RVT, girante n. 6 a velocità 20: 28.000 cps ± 2.000

Colori:Bianco, tinte di cartella.

3) INDICAZIONI PER L'APPLICAZIONE

3.1) Condizioni dell'ambiente e del supporto

Temperatura dell'ambiente: minima 5 °C massima 40 °C

Umidità relativa dell'ambiente: massima 80%

Temperatura del supporto: minima 5 °C massima 40 °C

Alcalinità massima per supporti murari: pH 12

Umidità massima del supporto:

per supporti murari, in legno e prodotti derivati: 15-20%

Stato di preparazione minimo per supporti murari: spolverare o raschiare, se necessario, asportando le pitture male ancorate. Non applicare con previsioni di pioggia, nebbia o gelo.

3.2) Cicli Applicativi

Per ottenere i migliori risultati con Plastugum è estremamente importante attenersi ai cicli applicativi ed ai

quantitativi indicati nei punti successivi.

GIOLLI S.r.l. Via Enzo Ferrari, sn 61030 Calcinelli di Saltara (PU) Tel. 0721 899935 Fax 0721 876065 E-Mail

 

info@colorificiogiolli.it Sito Web

www.colorificiogiolli.it

Cap. Sociale € 520.000,00 int. versato Registro Imprese Pesaro n. 1970 R.E.A. Pesaro n. 64110 – C.C. Postale n. 14407613 C.F. & P.I. IT00168780419

3.1.1) Intonaci Nuovi

Come mano di preparazione si proceda all'applicazione, preferibilmente a pennello per favorire la penetrazione del

prodotto, di una ripresa dello stesso Plastigum diluita con il 40% di acqua. Lasciare asciugare per almeno 12 ore e

procedere con MINIMO DUE MANI (a distanza di 24 ore) di Plastigum diluita al 5-10% con acqua. I metodi di

applicazione possono essere il pennelloo il rullo.

Resa finale massima complessiva:

 

2-2,5 m2/kg

3.1.2) Intonaci sfarinanti, microcavillati o in presenza di vecchie pitturazioni.

In presenza di intonaci sfarinanti, microcavillature (inferiori a 0,4 mm) o vecchie pitturazioni aderenti, procedere con

una mano di Fissativo al Solvente diluito al 100% con Diluente Nitro , lasciando penetrare il più possibile il prodotto.

Procedere, quindi, con MINIMO DUE MANI (a distanza di 24 ore) di Plast gum base diluita al 10-15% con acqua. I

metodi di applicazione possono essere il pennello o il rullo.

Resa finale massima complessiva:

 

0.8-1,3 m2/kg

In presenza di fessurazioni più significative (fino a massimo 1,5 mm), dopo la mano di fissativo, usare lo Plast gum

base tal quale come uno stucco e spatolarla all'interno delle crepe più grosse cercando di riempirle. Far asciugare

bene e procedere come sopra descritto.

3.1.3) Superfici con fessurazioni significative, crepe di assestamento, giunzioni di prefabbricati.

In questi casi, dopo una mano di Fissativo al solvente diluito al 100% con Diluente Nitro , è bene procedere alla

stuccatura delle fessurazioni con STUCCO elastico fibrato che con le sue elevate proprietà di riempimento, basso

ritiro ed elasticità nel tempo consente al prodotto di seguire gli eventuali successivi movimenti della fessurazione

stessa. In questi casi può essere utile, prima dell'utilizzo dello STUCCO elastico fibrato, procedere ad una

"apertura" della crepa con scalpellino o con flessibile per renderne più uniformi i bordi. Le elevate proprietà di

elasticità ed i componenti dello STUCCO elastico fibrato non permettono di carteggiare il prodotto una volta

asciutto: è bene, pertanto, cercare di lisciare il più possibile la superficie con la spatola prima del completo

indurimento.

Ad avvenuta essiccazione dello stucco, procedere con MINIMO DUE MANI (a distanza di 24 ore) di PLASTIGUM

diluita al 5-10% con acqua. I metodi di applicazione possono essere il pennello, il rullo o lo spruzzo airless.

Resa finale massima complessiva:

 

3-3,5 m2/kg (esclusa la mano di fondo e lo stucco).

Essiccazione: secco al tatto 1-2 ore

in profondità 6-8 ore

sovraverniciabile 24 ore

4) INDICAZIONI PER L'IMMAGAZZINAMENTO

Temperatura massima di conservazione: 40 °C

Temperatura minima di conservazione: 5 °C

Tipi di confezioni disponibili: 14 lt.

5) NOTE

Periodo di stoccaggio: 1 anno

Applicare il prodotto a temperatura compresa tra 8 -35° C evitando l'azione diretta del sole.

Resa pratica . dipende dalla natura del supporto.

Lavaggio attrezzi: acqua.

6) INDICAZIONI DI SICUREZZA

GIOLLI S.r.l. Via Enzo Ferrari, sn 61030 Calcinelli di Saltara (PU) Tel. 0721 899935 Fax 0721 876065 E-Mail

 

info@colorificiogiolli.it Sito Web

www.colorificiogiolli.it

Cap. Sociale € 520.000,00 int. versato Registro Imprese Pesaro n. 1970 R.E.A. Pesaro n. 64110 – C.C. Postale n. 14407613 C.F. & P.I. IT00168780419

è particolarmente indicata per trattamenti di rigenerazione di pareti che presentino segni di cavillature, "ragnatele dell'intonaco", microfessurazioni, piccole crepe di assestamento oppure come mano a finire di cicli particolari quali la posa di reti anticrepe o rivestimenti a cappotto. Ideale anche come prodotto di protezione preventiva per facciate particolarmente esposte agli agenti atmosferici o dove le caratteristiche del supporto lasciano prevedere la formazione di microcavillature con possibilità di infiltrazioni d'acqua.

Presenta ottime caratteristiche di ancoraggio e di protezione su tutti i fondi nuovi o vecchi, quali cemento armato,

intonaci civili, vecchie pitture ben ancorate e rivestimenti plastici ammalorati. Presenta inoltre un'ottima adesione su altri supporti quali legno, plastica, supporti ferrosi e lamiera zincata.

Scritto da Notizie immobiliari

Con tag #tutto per la casa

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post